Rilevabilità del Canapa nell’organismo

Dati essenziali

  • Il delta-9-tetraidrocannabinolo (THC) è il principio attivo dei derivati della canapa.
  • Il metabolita principale, rilevato con i sistemi di test delle urine, è l’11-nor-9-carbossi-delta-9-tetraidrocannabinolo (THC-COOH).
  • In caso di test delle urine, di norma si considera valore cut-off un livello di THC-COOH pari a 50 ng/ml.

Analisi

  • In primo luogo si svolge un test delle urine (EMIT / test immunoenzimatico).
    È possibile analizzare anche i capelli; questo esame, tuttavia, non permette di distinguere in modo sicuro fra consumo attivo e consumo passivo.
  • Di solito si verifica l’astinenza mediante un test delle urine, a ritmo mensile. Eventuali risultati positivi andrebbero discussi con la/il paziente. In caso di controversie si può eseguire anche un’analisi di conferma (GC-MS = gascromatografia - spettrometria di massa), a condizione che il campione di urine sia conservato fino al momento opportuno come oggetto a carattere probatorio, una pratica che non è usuale in ogni laboratorio.
  • In caso di disturbi psichiatrici poco chiari, può essere rilevante l’analisi quantitativa di THC e suoi metaboliti nel sangue e nelle urine.
  • Un aumento della concentrazione di THC-COOH nelle urine parallelo a quello dei valori creatinici è considerato indizio di un rinnovato consumo di canapa (ratio > 1.5).
  • La prassi mostra che la/il consumatrice/tore cronica/o deve restare astinente più a lungo per raggiungere valori inferiori al valore cut-off.

Rilevabilità

 

Urine

Sangue

Consumo occasionale

fino a 10 giorni

1 giorno

Consumo cronico

>30 giorni

Alcuni giorni

Altre informazioni su questo tema


 

Impressum